Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

IL CORENDON KINHEIM E' IL PRIMO QUALIFICATO PER LE SEMIFINALI DI COPPA CAMPIONI

Disco rosso per il T&A San Marino nella seconda uscita in Coppa Campioni a Grosseto. La formazione allenata da Doriano Bindi è stata superata nettamente (11-4) dal Corendon Kinheim,vincitore della passata edizione. La formazione olandese è tra l'altro la prima a strappare il biglietto per le semifinali.

I rappresentanti del Monte Titano avevano iniziato questo incontro nel migliore dei modi: tenendo testa con Tiago Il lanciatore del T&A Da Silva (Foto Parmeggiani)Da Silva alle mazze olandesi. Al terzo tentativo la T&A passava addirittura in vantaggio, approfittando di un momento di difficoltà del partente Van Eis, Vasquez riceveva la base per ball, De Biase veniva colpito, mentre Sheldon batteva un singolo e caricava le basi. Van Eis colpiva Suardi e faceva segnare un punto forzato, mentre la valida di Imperiali portava il San Marino sul 3-0. Immediata però la reazione degli oranje, che accorciavano le distanze, mandando a punto Denny Beljaards e Rombley sulla scelta difesa di Van't Klooster ed il singolo di Smeets. Al quinto inning, poi, il San Marino era costretto a subire il sorpasso sul calo del pitcher partente: Rombley e Cremer battevano valido, Smeets riceveva quattro ball intenzionalmente. A basi cariche con un solo eliminato, Bindi chiamava sulla collinetta Brian Looney. Il mancino statunitense capitolava sulla scelta di difesa di Engelhardt ed altre due volte sul doppio di Rooi.

Sostituito Looney con Martignoni, il Kinheim allungava con altri tre punti, grazie al doppio di Cremer ed al singolo di Van Klooster.

Un doppio di La Fera e la volata di sacrificio di Vasquez facevano segnare il quarto punto a Buccheri sul rilievo vincente Baur (alla fine risulterà il vincente), ma al cambio di campo, gli olandesi fissavano il punteggio finale sull'11-4, grazie a tre punti sul rientrante Willie Lucena, che subiva i doppi di Beljaards, Cremer ed il singolo di Cremer. Quindici le valide complessive del Kinheim, contro gli otto messi insieme dal San Marino

 

LA SCHEDA DELLA PARTITA