Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

IL CARIPARMA VINCE A BOLOGNA E INTERROMPE UNA SERIE NEGATIVA CHE DURAVA DAL 1999

Da Bologna, Marco Landi

Rientra dalla squalifica Stefano De Simoni e si colloca a difesa del campo sinistro. È proprio il giovane esterno del Cariparma a battere a casa il primo punto della partita, in un terzo inning che vale la pena di raccontare: Biagini lo apre con un singolo, poi, con uno fuori, Gomez esegue un perfetto batti-e-corri in campo destro e, con i compagni agli angoli, arriva la valida di De Simoni (3 su 5 alla fine) per lo 0-1. Munoz tocca debolmente davanti al monte e Fabio Betto, dopo un attimo di esitazione di troppo, sceglie di assistere in seconda, dove De Simoni è già arrivato. Con le basi piene e un out, Zileri batte una corta volata a destra, che Austin raccoglie al volo prima di assistere in prima base a Liverziani, che coglie fuori base Munoz.
Il secondo punto per Parma arriva nella ripresa successiva, grazie ad un lungo solo-homer a siniPascual Matos nel box di battuta (Ferrini/FIBS)stra di Pascual Matos (secondo della stagione).
La Fortitudo accorcia le distanze al quinto, che Mazzuca apre con un doppio a destra. Il seconda base bolognese arriva in terza sulla battuta in diamante di Landuzzi e segna l'1-2 su lancio pazzo. Quindi Angrisano batte valido, ma la successiva linea di Alaimo è preda di Scalera, che chiude il doppio gioco difensivo.
Dopo cinque inning completi termina la gara di Betto (2 punti con 7 valide subite, senza basi ball o strikeout), rilevato da Matteo D'Angelo.
Parma allunga al settimo: c'è un eliminato quando Gomez batte un singolo al centro, lo segue De Simoni che batte facile sul giovane pitcher di casa, il quale opta per il doppio gioco, ma assiste esattamente sul cuscino, dove non ci sono compagni ad attendere l'assistenza, che arriva nel guanto dell'esterno centro Bonci. Gomez raggiunge la terza e segna l'1-3 sulla battuta in diamante di Munoz. Zileri conquista la base per ball dopo un'interminabile serie di foul, ma lo strikeout di Bertagnon chiude l'attacco ospite.
Al settimo, con Liverziani in base su valida, Leo Zileri compie una giocata difensiva veramente splendida, catturando al volo, spalle al campo e mano alla recinzione, una lunga legnata di Austin e aprendo poi facilmente il terzo doppio gioco della partita, con Liverziani già arrivato in terza, giudicando valida la battuta del compagno. Bologna segna comunque il secondo punto, grazie al singolo a destra di Landuzzi, ma soprattutto grazie alla corsa di Mazzuca, in base per ball, che forza la corsa fino a casa base approfittando dell'incredibile distrazione di Scalera, che lo ignora, palla nel guanto.
Un ottimo Corradini (6 valide, 2 punti, 2 bb e 5 k in 7.2) inizia anche l'ottava ripresa con quasi cento lanci sul braccio, elimina Connell, entrato al posto di Alaimo, e Bonci in sequenza, prima di subire il singolo di Bautista e l'arrivo in prima di Pantaleoni per l'errore di Munoz. A questo punto entra Mattia Salsi per l'eliminazione di Liverziani che chiude l'inning.
Anche Bologna manda il closer mancino sul monte, al posto di D'Angelo (2 valide, 1 punto, 1 bb e 3 k in 3 inning) entra Fabio Milano che affronta ed elimina tre uomini nella parte alta del nono inning.
Il nono attacco dei padroni di casa inizia con un clamoroso errore di Michele Gerali che perde dal guanto la battuta di Austin, il quale arriva fino al sacchetto di seconda. Mazzuca va in base per ball e il sacrificio di Landuzzi spinge avanti i compagni. Angrisano non riesce, però, a battere sufficientemente lungo per fare segnare Austin; Salsi passa in base Connell e Biagini, con una bella reazione d'istinto, cattura la palla battuta da Bonci che s'impenna e tocca il cuscino decretando la vittoria per 3 a 2 del Cariparma, che interrompe la serie negativa al 'Gianni Falchi' al trentesimo tentativo.

LA SCHEDA DELLA PARTITA