Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Si scatena la bagarre (cinque squadre in tre partite) alle spalle del Bologna

Bologna torna subito a dettar legge e dimentica il ko pomeridiano con una netta affermazione sul Modena, arrivata grazie alle potenti battute oltre la recinzione di David Rigoli (2), Claudio Liverziani e Fausto Solano che hanno messo in ginocchio gli ospiti, che hanno messo a segno un homerun con Rosado. Vincente Rolando Cretis.
Alle spalle della capolista a metà regular season c’è la bagarre, con cinque formazioni divise da tre sole vittorie. Al secondo posto rimane solamente il Nettuno che riesce a piegare alla distanza un ottimo Anzio, sorretto a dovere da Massimo Casseri e Richetti. Il Colavita dallo 0-3 è arrivato al 2-3 ma i vicecampioni d’Italia al cambio di campo si sono scatenati segnando quattro punti e chiudendo la gara. Sugli scudi il solito De Los Santos (3/4 con 3 pbc) ed il lanciatore Vigna (7bv).
A suon di fuoricampo (due di David Nilsson, uno di Mario Chiarini) il Rimini costringe il Grosseto a subire il secondo doppio stop consecutivo. Le protagoniste della Supercoppa sono adesso divise in classifica da sole due lunghezze. I toscani, che erano passati in vantaggio al primo lancio della gara con un fuoricampo di Greg Martinez su Patrone (ottima la sua gara, con sole 3 valide al passivo), dovranno cercare di rimettersi in carreggiata per non essere risucchiati da Anzio, Parma e Rimini. Sotto tono Ginanneschi, che ha probabilmente risentito del rilievo-salvezza del pomeriggio, rilevato nel finale da Badii e Luciani.
Il Parma ha invece completato la tripletta sul Palfinger Reggio Emilia chiudendo il match tra la seconda e terza ripresa con sei punti. I ducali sono andati avanti fino al 10-2 prima di un bel finale reggiano. Vincente Massimino, con la collaborazione di Bova e Nyari.In attacco (12 valide come gli ospiti) bene Larkin, Bertolini e Fochi.
Il San Marino esce dalla zona playoff facendo bottino pieno su una Fiorentina sempre più in coda. Sorridono gli uomini di Bindi ben sorretti per sei riprese sorretti da Horn.


I risultati completi dell’ultima giornata di andata:
Italeri Bologna-Gb Ricambi Modena 5-4 (10°), 3-8, 10-3
Danesi Nettuno-Colavita Anzio 11-2, 8-3, 7-2
Telemarket Rimini-La Gardenia Grosseto 8-3, 0-3, 9-2
Ceci Parma-Palfinger Reggio E. 5-2, 11-1 (7°), 11-6
Sarti Firenze-T&A San Marino 0-1, 1-7, 1-12

Classifica: Italeri 852 (23-4); Danesi 630 (17-10); Gb Ricambi e La Gardenia 593 (16-11); Ceci e Telemarket 518 (14-13); Colavita 481 (13-14); T&A 333 (9-18); Palfinger 296 (8-19); Sarti 185 (5-22).