Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

I Thunder's 5 dominano anche la Coppa Italia Bxc

Senza storia la final four di Coppa Italia Bxc che ha visto l'ennesimo trionfo nel 2019 dei Thunder's Five Milano. 

1 SEMIFINALE: TIGERS CAGLIARI 10 - LAMPI MILANO 18

I Lampi iniziavano col botto con due riprese al fulmicotone ma le Tigri non ci stavano e, ribattendo colpo su colpo, agganciavano gli avversari in una gara nella quale i difensori sembravano andati in vacanza. La leggera superiorità della difesa dei Milanesi nel corso della gara faceva però la differenza e, malgrado la superba prova difensiva di Bonomo (14 assistenze per lui) per i Sardi, gli atleti di Molon prendevano le distanze grazie alla continuità dei propri battitori, meno potenti degli avversari, ma più puntuali nelle prestazioni con la mazza riuscendo quasi sempre a far entrare a punto tutti i corridori presenti sulle basi e riuscendo a chiudere la gara all’ottava ripresa per impossibilità di rimonta. In attacco entrambe le squadre hanno dato il loro massimo battendo complessivamente 46 battute valide.

2 SEMIFINALE: THUNDER'S 5 MILANO 11 - LEONESSA BXC 2 

I Thunder’s 5 sornioni, sicuri e con la solita difesa di Casale (che ha preso da solo quasi tutte le palle battute in campo dagli avversari), hanno avuto ragione di una Leonessa che non è mai apparsa in grado di contrastare il dominio dei Milanesi che hanno chiuso la gara per Manifesta Superiorità alla quinta ripresa.

FINALE: LAMPI MILANO 1 - THUNDER'S 5 MILANO 12 

L’attacco dei Lampi, tanto forte al mattino contro i Tigers, si inceppava completamente nella partita di finale (forse con la “complicità” di Casale), nella quale gli atleti di Molon con solo sei valide all’attivo hanno chiuso a zero quasi tutte le riprese giocate permettendo agli avversari di finire la gara per impossibilità di rimonta all’ottava ripresa pur avendo tentato di bloccare i loro battitori con una difesa molto più attenta ed efficace con un Allegretta superlativo che con le sue 17 assistenze batteva Casale  che ne collezionava “solo” 16. 

 

Qui di seguito il link dell'articolo completo:

https://www.aibxc.it/news/dettaglio.php?id_news=564