Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Campionati softball

Serie A2, Sestese e New Bollate conquistano la finale

Le due serie di semifinale per la promozione in A1 sono clamorosamente arrivate tutte e due a gara 5, ma si sono concluse in modo opposto.

A Sesto Fiorentino la squadra di casa ha completato una clamorosa rimonta dallo 0-2 nella serie, con uan gara 3 da infarto.
La squadra di Simona Nava è passata in vantaggio per 3-0 al terzo inning, ma il Legnano nelle successive riprese ha pareggiato e sorpassato alla settima le avversarie (4-3).
Nella parte bassa del settimo inning la Sestese pareggia con una volata di sacrificio e manca il punto della vittoria quando il Legnano elimina a casa Di Giulio.
Nel primo extrainning le toscane non subiscono punti grazie a 2 strike out di Papucci ed al cambio di campo un errore della difesa ospite fa entrare il punto del 5-4 allungando la serie.

In gara 4 il punteggio è andato in altalena fino alla quinta ripresa con la Sestese avanti 4-3, il Sacco ha pareggiato grazie al solo-homer di Andorno ma nella parte bassa le toscane sono tornate in vantaggio dopo aver sfruttato 3 walk (5-4).
Nel sesto inning la Sestese ha fatto il break decisivo segnando 2 punti grazie ancora ad una serie di basi per ball ed un lancio pazzo, chiudendo la partite per 7-4.

Dopo la rimonta gara 5 non ha avuto storia, dopo il vantaggio nei primi due inning (2-0) difeso da un’ottima DeWeert in pedana le toscane hanno guadagnato la finale con un big-inning al quarto da 5 punti, ottenuti con 5 valide che hanno stroncato la resistenza del Legnano, facendo terminare la partita un inning più tardi per manifesta inferiorità (7-0).

A Bollate invece la rimonta non si è completata, il Macerata ha impattato la serie ed allungato fino a Domenica, ma la squadra di casa ha recuperato le energie ed ha prevalso nella partita decisiva.

Le marchigiane si sono imposte in gara 3 per 4-0 grazie ad un shut-out di Michela Serrani e nonostante una solo valida di differenza per le ospiti (8-7), che hanno sfruttato al meglio le occasioni.
Macerata ha segnato al quarto ed al sesto inning ed ha avuto una Sara Mammarella in grande spolvero (2 valide e 2 RBI).

Spinte dall’entusiasmo le ragazze guidate da Marta Gambella hanno vinto più nettamente gara 4 (8-2) con il Monzesi che però ha messo a referto ben 5 errori in difesa.
Macerata ha segnato 4 punti nella prima ripresa ed arrivando a condurre 6-1 alla terza, la gara poi è stata tutta in discesa, con vittoria in pedana per Magnanini.

Il giorno dopo il Monzesi si è presentato diversamente in campo, e trascinato da Sara Riboldi ha guadagnato la finale con un sofferto 2-0.

La bionda pitcher del New Bollate ha lanciato una gara completa con solo 3 valide concesse, ed alle compagne è bastato segnare 2 punti nella terza ripresa per chiudere l’incontro, il primo è arrivato su errore, il secondo su valida di Torre.
Al Macerata non è bastata un’altra buona prova di Serrani, ma la squadra ha dimostrato di poter tornare a breve nella categoria che storicamente gli compete.

 

RISULTATI E TABELLINI PRIMA SEMIFINALE

RISULTATI E TABELLINI SECONDA SEMIFINALE