Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Altri

La selezione slowpitch pronta per l'Europeo Co-Ed di Budapest

Domenica 7 luglio, presso lo stadio "Reatini" di Anzio, si sono disputati una serie di incontri tra due formazioni locali che militano nel campionato amatoriale nettunese, i Dolphins Anzio e i Warriors Nettunia, e la selezione italiana COED di slowpitch in procinto di partire per l'Europeo in programma a Budapest (Ungheria) dal 15 al 20 Luglio.

Manager della selezione è Daniele Frezza, il quale, durante queste partite amichevoli, ha potuto testare le condizioni della squadra e provare alcune soluzioni tecniche al fine di arrivare con la giusta preparazione all'appuntamento continentale.

I pensieri non sono pochi per il manager Frezza che, dopo l'infortunio occorso a Micaela Capitanio durante il tryout, ha ricevuto un'altra brutta notizia dall'infermeria: il capitano Francesco Bisicchia, infatti, ha rimediato uno strappo al polpaccio sinistro e sarà quindi costretto a saltare la competizione.

Lo staff tecnico, che vede anche la presenza dei coach Aulo Di Florio e Renato Codagnone, dovrà quindi correre ai ripari e rivedere un lineup che era ormai consolidato.

Nel pomeriggio di domenica 14 Luglio la truppa di Daniele Frezza si ritroverà a Riccione per un ultimo test prima della partenza verso Budapest, che avverrà in serata.