Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
20190807 - Mercuri PAR+ Paz BOL casa base (PhotoBass)
Campionati baseball

Gara 5: UnipolSai Bologna e Parmaclima si giocano l'ultimo posto alla Italian Baseball Series

Sarà un sabato d’alta tensione. La seconda finalista del campionato di Serie A1 Baseball sarà decisa al “Gianni Falchi” di Bologna, dove si affronteranno UnipolSai Bologna e Parmaclima per gara 5 della semifinale scudetto. La vincente raggiungerà il San Marino alla Italian Baseball Series, che aprirà i battenti venerdì 16 agosto.

La serie fra le due finaliste dell’anno scorso è stata la conferma del fatto che i playoff sono un campionato a sé e che le sorprese sono sempre dietro l’angolo. La Fortitudo Bologna non aveva mai perso in casa nelle 12 partite casalinghe della regular season, ma ha subito due pesanti battute d’arresto (10-3 in gara 1 e 6-3 in gara 2) da un Parma che ha ritrovato brillantezza dopo un girone di ritorno sottotono. Al “Nino Cavalli” di Parma, i parmigiani hanno avuto due match point per eliminare i campioni d’Europa, ma l’orgoglio e un rendimento migliore del monte di lancio felsineo (9-3 in gara 3 e 5-3 in gara 4) ha rinviato il giudizio finale alla “bella”.

Il confronto di sabato dovrebbe essere il medesimo proposto in gara 1. L’asso cubano Erly Casanova proverà a ripetere l’impresa di gara 1 (7 riprese lanciate e un punto subito) per il Parmaclima, mentre la UnipolSai schiererà Raul Rivero, lanciatore sconfitto di gara 1, che giusto un paio di mesi fa aveva esaltato il pubblico felsineo con una prestazione sontuosa nella finale di Coppa Campioni. Sarà una sfida di lusso, in cui l’aggressività e la concretezza dei due reparti offensivi, come dimostrato anche nella gara d’apertura di questa semifinale, saranno cruciali. E nel caso in cui la partita rimanesse in equilibrio, entrambi i manager dovrebbero avere a disposizione il bullpen al completo, anche se Marc-Andre Habeck e Stephen Perakslis, i partenti di gara 3, sono reduci da 3 giorni di riposo.

Erly Casanova durante gara 1 (PhotoBass)

Nelle due formazioni non dovrebbero esserci cambiamenti particolari. Per Bologna resta da valutare la condizione di forma di Ericson Leonora, uscito dopo un turno di battuta in gara 4, mentre Osman Marval (6 su 12 in battuta) sembra ormai recuperato. Il lineup felsineo ha avuto il solito apporto importante di John Polonius, ma attenzione anche ad Alessandro Grimaudo che ha 6 valide su 14 turni. Se il lineup di Bologna è parso in crescita, quello di Parma, privo di Charlie Mirabal e con un Rafael Viñales ancora sotto osservazione, dovrà ritrovare la determinazione e l’incisività dopo aver segnato un totale di 6 punti nelle due partite scorse. Ricardo Paolini si è distinto in questa semifinale con 8 valide su 17 turni e anche Stefano Desimoni ha una media battuta superiore a .300. Il resto dei battitori ha faticato a produrre, soprattutto nelle due gare di Parma, ma gara 5 è l’opportunità propizia per cambiare rotta.

A livello statistico, le due squadre hanno numeri simili per punti realizzati (22 a 20 per Parma), errori commessi (4 errori per Bologna e 3 per Parma) e per il rendimento dei lanciatori. Le differenze più marcate si possono trovare nella costanza dei due lineup (.273 di media battuta per Bologna, .248 per Parma) e negli strikeout subiti dal Parma (43 in totale, 16 in gara 4), 10 in più degli avversari.

Il significato dei numeri, però, lascia il tempo che trova di fronte alla legge della gara decisiva. Sarà una gara 5 tutta da vivere. Dalle ore 20:30, in diretta sul canale YouTube FIBSChannel, potrete seguire l’ultimo atto della semifinale fra UnipolSai Bologna e Parmaclima.

di Kevin Senatore

I RISULTATI DELLA SEMIFINALE

LE STATISTICHE

LA PHOTOGALLERY DELLE SEMIFINALI