Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Sebastiano Poma festeggiato da capitan Zileri dopo il fuoricampo (CB/NADOC)
Campionati baseball

Con una partenza sprint il Parma Clima piega nuovamente l'UnipolSai Bologna

Il Parma Clima batte il secondo colpo del weekend infliggendo la seconda sconfitta all'UnipolSai Bologna (6-3) che paga un inizio difficile del proprio partente e ferma a metà il suo tentativo di rimonta. La squadra ducale parte forte e dopo essere passata in vantaggio al primo attacco piazza il break decisivo alla ripresa succesiva, con 5 punti, spinta dal fuoricampo di Sebastiano Poma, poi protagonista anche in difesa con una splendida presa all'esterno. Il tutto mentre il monte di lancio trova in Mattia Aldegheri prima, Junior Oberto e Yomel Rivera i condottieri capaci di tenere a freno le mazze felsinee.

Per la seconda sfida della serie, Parma si presenta con Mercuri nel lineup al posto dell'infortunato Mirabal, lussazione della spalla, e Grasso dietro al piatto per Vinales, mentre Bologna inserisce Marval in prima, con spostamento di Ferrini in terza, e Agretti come DH. A duellare sul monte Mattia Aldegheri e Alex Bassani.
Lo swing del fuoricampo di Sebastiano Poma (CB-NADOC)Nella sfida tra lanciatori italiani è il partente delle Effe ad avere più difficoltà ad entrare in ritmo e i ducali non si fanno pregare per sfruttare la situazione subito al primo attacco. Con 2 basi ball ed un errore della difesa di casa, Parma riempie le basi e passa in vantaggio su l'eliminazione in diamante di Sambucci. Poi Bassani si riprende e chiude senza ulteriori danni infilando 2 strikeout. Non va così bene nella seconda ripresa dove la squadra di Poma torna a trovarsi con tutti i sacchetti occupati, con le prime 2 valide di serata, e capitalizza sul singolo sopra la seconda di Zileri per altri 2 punti (3-0). Meglio fa Sebastiano Poma che, con 2 corridori sulle basi, spedisce fuori a destra il secondo lancio di Bassani alimentando il big-inning ducale (6-0). Un fuoricampo che mette la parola fine sulla gara di Bassani sostituito da Andrea Pizziconi che, dopo essere stato accolto da un doppio di Sambucci, riesce a fermare le mazze parmigiane.

Dal canto suo invece l'UnipolSai soffre non poco i lanci di Aldegheri nel primo terzo di partita e solo al quarto riesce a fare breccia nella prestazione del giovane partente ducale. Ferrini, dopo aver ricevuto 4 ball, avanza Josè Ferrini ruba la seconda difesa da Riccardo Paolini (PhotoBass)rubando la seconda, poi su balk e sigla il primo punto fortitudino (1-6), ma Bologna mastica amaro perché Poma recita da protagonista anche in difesa e con un balzo che è un insieme di concentrazione, fisicità ed efficacia, toglie, nel vero senso della parola, il fuoricampo a Polonius prendendo nel guanto la palla già oltre la recinzione e trasforma un homer in una volata di sacrificio.

Il nove di Frignani prende fiducia e quando si ripresenta nel box ottiene la prima valida extrabase della sua partita, doppio di Grimaudo che spinge Agretti in terza. Una situazione che i felsinei sfruttano mettendo a tabellone altri 2 punti su un lancio pazzo e un errore della difesa ducale in un tentativo di doppio gioco (3-6). A questo punto la sfida si spegne. Parma non sfrutta 2 singoli al sesto per incrementare il proprio vantaggio e Bologna ferma il suo tentativo di rimonta sul rilievo di Junior Oberto che, entrato alla sesta ripresa, concede solo una valida a Grimaudo prima di cedere il monte all'ultimo inning a Rivera per la chiusura che regala la seconda vittoria delle serie ai ducali.

da Bologna, Fabio Ferrini

IL TABELLINO

CALENDARIO SEMIFINALE 1

LA PHOTOGALLERY DELLE SEMIFINALI

San Marino parte forte e si aggiudica gara1 in casa del Sipro

Comincia la fase calda della stagione di A1 Baseball: al via le semifinali playoff