Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
images2016/editabruzzo/TDR_2019_Abruzzo_Little_League_Baseball_02.jpg

TDR, Di Primio: "Grande entusiasmo in casa Abruzzo per l’edizione 2019"

“E’ stata un’esperienza indimenticabile e altamente formativa, che ci ha fatto crescere sia dal punto di vista sportivo, che personale”. Queste le parole del delegato Fibs Abruzzo-Molise, Katia Di Primio, all’indomani della cerimonia di chiusura del Torneo delle Regioni 2019, che ha visto l’Abruzzo protagonista nella categoria Little League Baseball e nella Junior League Softball, con quattro atlete inserite nel roster della rappresentativa Marche.

“Nonostante le sconfitte sul campo, i ragazzi tornano a casa con grande entusiasmo e amore per il nostro sport. Il TDR è un grande palcoscenico nazionale, l’unica occasione per misurarsi con realtà ben più blasonate della nostra e affrontare squadre decisamente diverse da quelle che siamo abituati a vedere in regione. Ovviamente le teste di serie Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia Romagna prevalgono di gran lunga sulle realtà più piccole, ma questo confronto è indispensabile per la crescita dei nostri atleti. I risultati sono stati un po’ ingenerosi rispetto a quello che di buono si è visto in campo, una crescita tecnica notevole rispetto agli ultimi anni. Certo, paghiamo l’inesperienza a disputare gare di livello e soprattutto le poche partite disputate in stagione”.

Da evidenziare la bella collaborazione con le rappresentative Liguria e Marche, grazie alla quale l’Abruzzo ha riportato al Torneo anche il softball, che mancava da anni. Un esperimento ben riuscito, che si potrà ripetere anche nelle prossime edizioni.

“Il TDR rappresenta il “vero” movimento giovanile a livello nazionale", - conclude Di Primio. "Un ringraziamento ai tanti genitori che ci hanno seguito in questa avventura, ai quali abbiamo strappato emozioni e lacrime di gioia, ai tecnici Emma Del Sindaco e Franco Giangola che hanno sposato il progetto. Siamo tutti molto soddisfatti, il lavoro ben presto ci ripagherà. All’anno prossimo!”.